Skin prick test

Gli skin prick sono i test allergologici più comunemente utilizzati e più affidabili per dimostrare immediatamente l'ipersensibilità allergica mediata dagli anticorpi IgE.

Il test è facile, sicuro e non invasivo per il paziente.

Le sostanze sospette di provocare allergie vengono iniettate con una piccola puntura sulla parte interna dell'avambraccio. Si punge solo lo strato superficiale della pelle, pertanto il test è solitamente indolore.

Può essere utilizzata una soluzione industrialmente preparata di allergene, ma spesso si sceglie di sperimentare metodi naturali, come ad esempio inserire l’ago in una mela prima che nella pelle. In questo esame applichiamo una quantità minima di allergeni per innescare una reazione locale, che di solito si sviluppa in un arco di 15-20 minuti.

Se il test è positivo, la pelle si arrossa intorno al punto di puntura e si sviluppa una piccola eruzione cutanea. La reazione scompare entro 1 ora. Se la pelle rimane invariata, il test è negativo.

Il test non è affidabile nei pazienti che hanno la pelle dell'avambraccio con problemi. Il risultato può essere falsamente negativo nei pazienti che assumono farmaci contro un'allergia, quindi è vietata l'assunzione di antistaminici almeno 1 settimana prima del test (Aerius, Allegra, Bilador, Claritine, Cezera, Dasselta, Dihalar, Dramina, Fenistil, Flonidan, Letizen, Rinolan, Rupafin, Telfast, Zyrtec, Xyzal) né è desiderabile ungere l'avambraccio con pomate per la cura delle allergie.

L’esame menzionato presso il Diagnostični center Bled viene effettuato sia per i clienti con impegnativa che per quelli auto-paganti. Per saperne di più >>

Indietro