Intolleranza al lattosio

L'intolleranza al lattosio o l'incapacità di digerire lo zucchero del latte è una malattia causata da una mancanza dell’enzima lattasi.

Il latte contiene molto lattosio – zucchero, diverso dello zucchero da tavola. Lo zucchero del latte è composto di glucosio e galattosio. Prima di passare attraverso la parete intestinale nel sangue deve essere scisso nei suoi due componenti. Il processo di digestione si svolge nell'intestino tenue, sotto l'influenza dei succhi gastrici, che contengono l’enzima lattasi. Questa scissione del legame tra le due parti serve per l’assorbimento nel sangue.

A volte non è presente sufficiente lattasi nell'intestino e così il lattosio non viene digerito. Il lattosio giunge al colon, dove viene consumato dai batteri della microflora intestinale. Questi possono decomporre lo zucchero del latte, ma nel processo si creano molto gas e altri metaboliti che stimolano l'intestino per accelerare il movimento. Si creano flatulenza, che può anche essere dolorosa, brontolii e diarrea.

Che cosa non è l'intolleranza al lattosio?

L'intolleranza al lattosio non è un'allergia.

L'allergia al latte è una malattia diversa causata da una intolleranza alle proteine del latte e con conseguenze diverse e talvolta gravi. L'allergia al latte spesso richiede la completa esclusione dei latticini dalla dieta.

In casi eccezionali, il paziente può soffrire di entrambe le malattie, per cui la diagnosi deve essere sempre confermata dal medico.

La galattosemia è una malattia metabolica rara che viene rilevata nella prima infanzia. I soggetti affetti non devono bere né latte, né latte senza lattosio.

Quando e che tipo di problemi sono causati dall’intolleranza al lattosio?

Come si arriva alla diagnosi dell’intolleranza al lattosio

Indietro