Esame ecografico degli organi addominali

  • Il gastroenterologo Dejan Urlep durante l'esame ecografico degli organi addominali.
    Il gastroenterologo Dejan Urlep durante l'esame ecografico degli organi addominali.

Gli ultrasuoni emettono onde sonore speciali, che vengono restituite dai vostri organi interni e creano un'immagine sullo schermo del dispositivo. La tecnologia è simile al sonar usato dai militari per rilevare la presenza di un nemico oppure di un semplice banco di pesci. La frequenza delle onde sonore è superiore a quella dell'udito umano, da cui il nome di ultrasuoni.

Con questo esame possiamo analizzare alcuni organi digestivi (fegato, cistifellea, pancreas, così come i grandi vasi sanguigni di addome, milza, reni, organi genitali, prostata e testicoli nei maschi). Sono meno visibili gli organi vuoti come ad es. lo stomaco e l'intestino.

L'esame è completamente sicuro e innocuo per il paziente, è rapido, indolore e richiede poca preparazione. Da due a tre giorni prima dell'esame assumete solo cibo che non gonfia e non lascia troppo contenuto nell’intestino. Presentatevi all'esame a digiuno, il che significa non mangiate al mattino, ma bevete molto perché nella vescica ci sia abbastanza acqua. Potete assumere tutti i farmaci abituali.

L’esame menzionato presso il Diagnostični center Bled viene effettuato sia per i clienti con impegnativa che per quelli auto-paganti. Per saperne di più >>

Indietro